Investiamo in un futuro di qualità

Investiamo in un futuro di qualità

Nel 1999, la sonda della NASA Mars Climate Orbiter scomparve dopo l'ingresso nell'atmosfera del pianeta rosso. La commissione d'indagine della NASA scoprì che il software non aveva funzionato perché un ingegnere aveva dimenticato di convertire alcuni dati in unità metriche. Una misurazione tralasciata è costata alla NASA milioni, oltre al posticipo di una ricerca importante. Anche se non sempre gli errori di calcolo costano milioni, nel settore manifatturiero mantenere di una qualità elevata è vitale per restare competitivi. In questo articolo esaminiamo come i produttori possano avviare una nuova rivoluzione nel controllo di qualità. 

Steve Young, Responsabile delle performance presso EU Automation, analizza come i produttori possano avviare una nuova rivoluzione nel controllo di qualità.

Nel corso degli ultimi anni le aziende manifatturiere di tutto il mondo hanno investito in tecnologie avanzate nella corsa alla realizzazione dell'Industry 4.0. Questa tecnologia, connessa all'Internet degli oggetti (IoT), consente alle aziende aziende di attingere ad una vasta quantità di dati sull'efficienza dello stabilimento e osservare un'accurata rappresentazione di tutto ciò che sta accadendo all'interno della fabbrica. 

Questa tecnologia intelligente può aiutare i produttori a migliorare l'accuratezza e l'efficienza, ma aumentare l'automazione non significa necessariamente ottenere prodotti di qualità più elevata. Poiché i clienti richiedono beni di qualità, il controllo qualità sta diventando una delle principali priorità dei produttori, determinando un nuovo punto focale in questa rivoluzione industriale — Quality 4.0.

Quality 4.0

Questa nuova rivoluzione fonde i tradizionali processi di controllo della qualità con le tecnologie di Industry 4.0 per migliorare la produttività in tutta la catena di approvvigionamento. Ad esempio, monitorando la qualità di macchinari, processi e materie prime, i produttori possono garantire che ogni fase della linea di assemblaggio sia ottimizzata prima di iniziare la produzione. Questo può ridurre gli sprechi, migliorare l'efficienza e ridurre l'impronta ecologica complessiva della linea.

Aziende di tutte le dimensioni possono trarre vantaggio da una migliore garanzia di qualità, che elimina la possibilità di errore umano nelle diverse fasi della produzione. I sensori possono rilevare eventuali problemi in tempo reale e avvertire il personale prima che un intero lotto di prodotti diventi difettoso.

Anche il miglioramento della visibilità durante l'ispezione può ottimizzare la garanzia di qualità. L'apprendimento automatico, ad esempio, può migliorare il rilevamento dei guasti imparando a distinguere i prodotti di buona e cattiva qualità senza l'intervento umano. L'efficacia nel rilevamento dei difetti aumenterà di pari passo con il numero di prodotti visionati. 

Una nuova categoria

Storicamente, i sistemi di controllo della qualità sono di grandi dimensioni, costosi e non possono essere installati senza l'assistenza di un integratore di sistemi di visione. Questo processo, che può essere lungo e dispendioso, monitorerà solo la qualità dei prodotti alla fine di una linea di assemblaggio aumentando il rischio di prodotti difettosi.  

Nel 2018, la start-up israeliana Inspekto ha presentato S70, il primo sistema autonomo di visione artificiale del mondo, per cambiare il modo in cui i produttori completano i controlli di qualità (QA). Questo sistema economicamente conveniente abilitato dall'intelligenza artificiale può essere implementato a molteplici stadi della linea di assemblaggio e include videocamere, lenti e illuminazione per migliorare l'accuratezza dell'ispezione. Investire in tecnologie come l'S70 garantisce ai produttori di avere pieno controllo dei loro processi di qualità e li aiuta ad offrire prodotti qualitativamente migliori.

La NASA è riuscita a trarre un insegnamento dalla sua costosa esperienza con l'errore umano e alla fine ha portato a termine diverse missioni di successo su Marte. Poiché sempre più produttori investono in tecnologia per realizzare Industry 4.0, si deve considerare il ruolo del controllo di qualità a ogni stadio della produzione per migliorare la produttività e ridurre errori costosi.

Rivista

Articoli Collegate

[{ "site.code": "it", "general.cookie_message": "Questo sito web utilizza i cookie per essere sicuri di ottenere la migliore esperienza sul nostro sito.", "general.cookie_learnmore": "Ulteriori informazioni", "general.cookie_dismiss": "Fatto!" }]