#Intervista

1 min per la lettura

Antony Edwards
Le imprese possono trarre vantaggio dagli strumenti analitici predittivi.
Antony EdwardsEggplant

Potrebbe fornirmi una panoramica dell'azienda? Come si è arrivati alla sua costituzione?

Edwards... La società è stata originariamente fondata nel 2008 con il nome di Testplant, allo scopo di aiutare le organizzazioni a porre l'utente al centro delle attività di collaudo dei software in modo da creare sorprendenti esperienze digitali e favorire adozione, conversione e fidelizzazione degli utenti. Dopo una fase iniziale di finanziamenti di avviamento (100.000 USD), l'azienda è riuscita a investire in tecnologie in fase di sviluppo, soprattutto nella suite Digital Automation Intelligence che interagisce con il software esattamente come un vero utente. Nel 2018 la società ha cambiato nome in Eggplant per allinearsi con l'espansione e la crescita nel mercato statunitense.

L'azienda fa parte di Europe Technology Partners del Gruppo Carlyle, che concentra la propria attività di investimento sulle imprese europee di tecnologia, media e telecomunicazioni. Eggplant è entrata a far parte della prestigiose classifiche Red Herring Global Top 100, Deloitte UK Technology Fast 50 ed EMEA 500 business, è membro della Sunday Times Hiscox Tech Track 100 e si è aggiudicata due premi Queen's Awards for Enterprise.

Potrebbe fornirmi una breve panoramica sui vostri prodotti e servizi?

Edwards... Eggplant consente alle aziende di testare, monitorare e analizzare la propria esperienza digitale in modo da favorire il miglioramento continuo dei risultati aziendali. Questo significa che le aziende che cercano di testare le loro applicazioni e i loro siti web possono analizzare elementi come prestazioni e usabilità, gestire l'ambiente di collaudo e organizzare l'esecuzione di test su vasta scala. Le aziende possono usufruire di strumenti analitici predittivi per comprendere l'impatto che una modifica genera sugli utenti attraverso una vasta gamma di piattaforme e sistemi operativi.

Qual è stata la più importante sfida superata dalla vostra azienda?

Edwards... Una delle sfide tecniche che abbiamo affrontato è stato lo sviluppo di tecniche di apprendimento automatico per comprendere come gli attributi tecnici del software, tra cui velocità di caricamento della pagine e usabilità, influenzino i risultati aziendali come gli acquisti o la ritenzione del cliente. Queste attività richiedono un mix di conoscenza della moderna intelligenza artificiale (AI) e comprensione delle applicazioni pratiche. Un'altra sfida che Eggplant ha affrontato è stata trasformare la percezione dell'attività di collaudo da centro di costo orientato alla conformità dei codici a elemento in grado apportare un miglioramento diretto all'esperienza digitale e favorire i risultati aziendali.

Qual è la più grande innovazione che offrite al mercato?

Edwards... Eggplant consente alle aziende di automatizzare l'intero ciclo di collaudo, dalla generazione e l'esecuzione dei test all'analisi dei relativi risultati. In questo modo l'attività di collaudo può proseguire durante la produzione, comprendendo l'analisi del comportamento degli utenti reali, la diagnosi delle carenze nelle prestazioni aziendali e la raccomandazione automatica di potenziamenti delle applicazioni al fine di migliorare i risultati aziendali, ad esempio aumentando i ricavi attraverso l'analisi predittiva.

Come si collegano il prodotto e il crescente uso dell'automazione?

Edwards... Eggplant ha esplorato per prima l'automazione dei test attuata dall'AI attraverso la sua suite Digital Automation Intelligence che ora include Eggplant RPA, un processo robotico automatizzato (RPA) intelligente. Eggplant RPA riesce a comprendere e ad agire in modo intelligente su immagini e testo visualizzati sullo schermo, quindi a guidare qualsiasi applicazione attraverso gli input di tastiera e mouse o mediante API. La soluzione viene utilizzata in un'ampia varietà di settori industriali, dalla migrazione dei database agli audit trail per le organizzazioni federali, fino alle patch sicurezza per i server degli ospedali e all'automazione del marketing.

Altre interviste.

[{ "site.code": "it", "general.cookie_message": "Questo sito web utilizza i cookie per essere sicuri di ottenere la migliore esperienza sul nostro sito.", "general.cookie_learnmore": "Ulteriori informazioni", "general.cookie_dismiss": "Fatto!" }]