automazione

gennaio 03, 2018

3 min per la lettura

Robot: i nostri nuovi colleghi

Robot: i nostri nuovi colleghi

Paradigm Electronics, produttore di altoparlanti e subwoofer, ha inserito i robot nel proprio processo produttivo, assegnando loro la fase di lucidatura del prodotto. Gli umani collaborano con i robot ma non eseguono più l'intero lavoro, dispendioso in termini di tempo e fatica. Effettivamente con l'introduzione di Industry 4.0 gran parte delle mansioni è stata in qualche modo modificata. 

Molti sono preoccupati e credono erroneamente che i robot finiranno per rubare il lavoro all'uomo. La verità è che, mentre alcuni ruoli sono sostituiti da macchinari automatizzati, grazie a Industry 4.0 nascono nel contempo nuove mansioni. Una preoccupazione ben più importante riguarda il modo in cui Industry 4.0 cambierà la natura del lavoro delle persone.

A favore della salute

Molte aziende ricorrono all'uso di macchinari automatizzati per sollevare i propri dipendenti da lavori fisicamente stancanti e alienanti, migliorando così la salute del personale. Ad esempio, quando la domanda di un fornitore di flaconi sfusi di detergente per parabrezza è aumentata, il personale ha iniziato a mostrare segni di affaticamento e sono aumentati gli incidenti sul posto di lavoro. L'azienda ha così inserito i robot per manovrare i flaconi, riducendo l'intenso lavoro di movimentazione da parte del personale.

I vantaggi possono essere ancora maggiori per i lavoratori più anziani, soprattutto alla luce dell'aumento dell'età pensionabile che aumenta il periodo di permanenza lavorativa dei dipendenti.

Manutenzione preventiva

I recenti sviluppi nella tecnologia dei sensori hanno consentito un ulteriore sviluppo di Industry 4.0. I sensori possono essere applicati su apparecchiature di impianti industriali per rilevare attività anomale. Ciò significa che i problemi delle apparecchiature possono essere identificati e risolti prima che causino periodi di fermo. Di conseguenza, agli operatori e ai gestori di un impianto viene risparmiato lo stress e il carico finanziario correlati ai guasti. 

La manutenzione preventiva ha cambiato anche il ruolo dei tecnici addetti alla manutenzione delle apparecchiature in quanto non devono più recarsi in un sito prima di acquistare i ricambi necessari. Da qualsiasi luogo possono ricevere i dati dai sensori e utilizzarli per identificare il problema e i componenti necessari, rendendo il proprio lavoro più produttivo ed efficiente.

Dove non arrivano i robot

Le macchine automatizzate sono in grado di svolgere attività estremamente complesse e difficili che l'uomo farebbe fatica a realizzare. Tuttavia vi sono ancora cose che possiamo fare molto meglio di un robot.

Un aspetto in cui gli umani restano superiori ai robot è la loro capacità di prendere decisioni. Inoltre, dato che l'uomo può pensare e agire con maggiore flessibilità, riesce spesso a risolvere meglio i problemi. Inoltre, molti settori si affidano alla creatività, all'innovazione e alle specifiche caratteristiche di ciascun collaboratore, elementi che verrebbero completamente a mancare in un'azienda che si affida esclusivamente ai robot. Quindi, anche quando Industry 4.0 sarà completamente in uso, il contributo umano continuerà a essere essenziale.

Come Paradigm Electronics, molte aziende hanno accolto i robot nella propria forza lavoro. Via via che la robotica diventa più conosciuta in ambiente industriale, in che modo il lavoro cambierà negli anni futuri?

Articoli Collegate

Torna in cima
Torna in cima
[{ "site.code": "it", "general.cookie_message": "Utilizziamo i cookie per assicurare la corretta funzionalità e la sicurezza del nostro sito. Cliccando su “Accetta tutti i cookie” ci permetti di fornirti la miglior esperienza possibile.", "general.cookie_privacy": "EU Automation utilizza i cookie", "general.cookie_policy": "Informativa sui cookie", "general.cookie_dismiss": "Accetta tutti i cookie" }]