tecnologia

settembre 16, 2020

4 min per la lettura

Archiviazione di tipo hybrid cloud in Industry 4.0
Archiviazione di tipo hybrid cloud in Industry 4.0

Rischi e opportunità dell'archiviazione di tipo hybrid cloud

La moderna industria manifatturiera utilizza grandi volumi di dati, pertanto scegliere dove archiviarli è estremamente importante.

Lo scorso giugno, IBM è stata interessata da un disservizio del cloud a livello globale, ma non era il primo di questo genere.. Google, Facebook, Microsoft e Salesforce avevano già subito interruzioni del servizio nel 2019, quando il loro provider di archiviazione cloud era stato interessato da un guasto. Dal momento che le aziende manifatturiere hanno finito per fare maggiormente affidamento sull'archiviazione cloud, l'impossibilità di accedere ai dati è diventata una minaccia incombente che potrebbe stravolgere un intero stabilimento. 

Decisioni difficili

Il cloud computing ha centralizzato l'archiviazione dei dati su grandi server e l'edge computing l'ha avvicinata al punto di utilizzo. Le diverse opzioni di archiviazione sollevano un problema: come conciliare l'archiviazione dati centralizzata e decentrata? La risposta è un compromesso tra una serie di scelte difficili. 

La prima considerazione da fare è il costo. I server locali sono costosi da acquistare, installare e manutenere. Inoltre richiedono una risoluzione dei problemi in loco ogni qualvolta si manifestino. I servizi cloud offrono un modo meno costoso di archiviare i dati, sono scalabili, consentono interventi di assistenza da remoto e vengono pagati in base al loro effettivo utilizzo. 

La seconda considerazione riguarda l'accessibilità.  Con un server locale, gli utenti possono recuperare i dati più velocemente, ivi compresi i backup e le versioni precedenti dei file. L'upload e il download dei file dall'archiviazione cloud dipende interamente dalla connessione Internet, che può essere interessata da un jitter di rete. 

La terza considerazione è la sicurezza. Un server locale offre alle aziende il controllo fisico dei propri dati ma richiede l'investimento in apparecchiature e specialisti IT per mantenere il server in sicurezza. 

Opportunità

La scelta comunque non riguarda soltanto la mitigazione dei rischi. Vi sono anche opportunità per rendere l'architettura di dati più forte, più sicura e garantire un accesso affidabile ai dati. Per i settori in cui la tracciabilità è un must, ad esempio l'industria alimentare e delle bevande, queste soluzioni potrebbero impedire i tempi di fermo ed evitare di scartare voluminosi lotti di prodotti altrimenti in condizioni impeccabili. 

L'architettura ideale per l'archiviazione dei dati combina i vantaggi di entrambe le tecnologie e riduce al minimo lo svantaggio di ciascuna opzione. Una soluzione di questo tipo inizialmente elabora i dati su un edge server, vicino al luogo dove questi vengono generati, quindi li analizza in forma aggregata nel cloud.  

Un modello ibrido combina la visibilità ottenuta combinando le informazioni nel cloud e la reattività dell'archiviazione dei dati che è necessaria nelle immediate vicinanze di dove vengono utilizzati. Tale architettura riduce il costo della trasmissione dei dati e abbassa il rischio di problemi di rete. Inoltre, avere i dati relativi alle attività su un edge server mette al riparo l'operatività quotidiana dalle interruzioni che potrebbero derivare da disservizi del cloud. 

Per iniziare il processo di integrazione tra edge e cloud computing, è meglio rivolgersi a uno specialista in soluzioni per la gestione dei dati e a un fornitore per l'automazione industriale.  Devono allineare le loro soluzioni per essere certi che i dati generati dai sensori siano integrati nell'elaborazione del segnale risultante e nell'archiviazione dei dati.  

Industry 4.0 ha accentuato la dipendenza dell'industria manifatturiera da un'efficace archiviazione dei dati e allo stesso tempo l'ha resa vulnerabile ai disservizi del cloud.  Una buona architettura aziendale dei dati deve trovare il modo di garantire che le interruzioni nell'accesso ai dati non comportino tempi di fermo per lo stabilimento.

Articoli Collegate

[{ "site.code": "it", "general.cookie_message": "Utilizziamo i cookie per offrirti un'ottima esperienza utente. Continuando a utilizzare il nostro sito web, acconsenti all'utilizzo di questi cookie.", "general.cookie_privacy": "Informativa sulla privacy", "general.cookie_policy": "Informativa sui cookie", "general.cookie_dismiss": "Accetta" }]