EU Automation

industrie

luglio 28, 2020

4 min per la lettura

Manutenzione predittiva delle infrastrutture critiche

Manutenzione predittiva delle infrastrutture critiche

Le strategie per la manutenzione predittiva possono essere utilizzate per ridurre al minimo i tempi di fermo non previsti e i disservizi, risparmiando a mano a mano tempo e denaro. Ciò consente di capire facilmente perché il mercato globale della manutenzione predittiva dovrebbe raggiungere 11 miliardi di dollari entro il 2022.

Il sistema ferroviario della Gran Bretagna è uno dei più trafficati e densi d'Europa, composto da circa 10.000 miglia di binari.  I problemi sulle linee ferroviarie possono comportare diverse ripercussioni che vanno dai disagi per i passeggeri ai ritardi dei treni o addirittura, in casi estremi, alla chiusura di intere linee che potrebbe stravolgere la vita di migliaia di persone.  Inutile a dirsi, le ferrovie britanniche sono un'infrastruttura critica ed è pertanto indispensabile contenere il più possibile i tempi di fermo e i disservizi. 

Effettuare la manutenzione di un sistema complesso e vasto come le ferrovie può sembrare un compito arduo, ma è indispensabile mantenere la circolazione dei treni con disservizi minimi. 

Manutenzione predittiva

Le strategie per la manutenzione predittiva vengono adottate per stabilire le condizioni dei beni e prevedere quando andrà effettuata la manutenzione.  Se attuato correttamente, questo approccio può essere utilizzato per ridurre al minimo costosi tempi di fermo macchina imprevisti.  La raccolta di dati nel corso del tempo per mezzo di una serie di sensori è una base semplice ma efficace per monitorare le condizioni e la successiva manutenzione predittiva che ne consegue. 

Un'efficace strategia di manutenzione predittiva si fonda sulla capacità di reperire pezzi di ricambio nuovi, usati o obsoleti in modo rapido e affidabile.  Avere una relazione solida con un fornitore di parti industriali può essere la differenza fondamentale tra avere un programma di manutenzione predittiva che stenta e uno che invece prospera.

Binari, osservati speciali

Le condizioni che rendono necessario l'intervento su un binario ferroviario possono essere determinate da diversi motivi, ad esempio la massicciata inquinata, problemi di drenaggio o vuoti tra la traversa e lo strato della massicciata.  Se non vengono periodicamente monitorate e sottoposte a un'adeguata manutenzione, possono creare dei vuoti sotto i binari.  Questi possono causare notevoli ritardi o, nei casi gravi, persino la chiusura di intere linee. 

Tracksure, il sistema di monitoraggio dei binari sviluppato da Siemens, riesce a individuare i vuoti sotto i binari ferroviari grazie a sensori installati nella cabina del veicolo che rilevano la risposta di accelerazione.  I sensori possono anche identificare il tipo di materiale del binario sotto cui si trova il vuoto e indicare la gravità del vuoto. 

L'installazione dei sensori Tracksure su numerosi treni offre l'opportunità di monitorare automaticamente lo stato della rete ferroviaria.  Inoltre ogni sezione di binario viene monitorata da parecchi treni, aumentando la precisione e l'affidabilità dei risultati ed eliminando i falsi allarmi.  Raccogliendo questi dati è possibile identificare eventuali problemi lungo i binari e pianificare la manutenzione in un momento in cui non causi molti disservizi, evitando l'insorgenza di problemi potenzialmente più pericolosi con costi di manutenzione più elevati.

Molto tempo prima che i treni ad alta velocità giapponesi venissero immaginati, il sistema ferroviario britannico era invidiato da tutto il mondo.  Ora quella rete storica è diventata vecchia e i costruttori OEM potrebbero non produrre più le parti utilizzate in tutta la rete.  Un'attenta gestione dell'obsolescenza è quindi un elemento chiave di qualsiasi strategia manutentiva efficace.

Articoli Collegate

[{ "site.code": "it", "general.cookie_message": "Questo sito web utilizza i cookie per essere sicuri di ottenere la migliore esperienza sul nostro sito.", "general.cookie_learnmore": "Ulteriori informazioni", "general.cookie_dismiss": "Fatto!" }]