#automazione/

dicembre 26, 2018

5 min per la lettura

Portare avanti l'eredità del passato

Portare avanti l'eredità del passato

È alquanto improbabile che nella vostra vita quotidiana utilizziate un apparecchio tecnologico di 100 anni fa come una macchina da scrivere o un grammofono. Eppure una cittadina californiana è balzata agli onori della cronaca proprio per questo motivo. I produttori possono trarre un insegnamento dalla decisione di mantenere una tecnologia datata?

La lampadina centenaria di Livermore, California, venne accesa per la prima volta nel 1901 e oggi è menzionata nel Guinness dei Primati per la sua longevità.

Anche se è improbabile che i produttori si avvalgano di apparecchiature datate come la lampadina centenaria, molti stabilimenti fanno affidamento su apparecchiature antiquate per completare la produzione. Queste apparecchiature ormai superate sono costruite per durare quindi i produttori possono ritrovarsi a utilizzare macchinari risalenti a 20 o 30 anni fa anche se ormai i produttori delle apparecchiature originali (OEM) non li fabbricano più.

Le apparecchiature antiquate rivestono un'importanza fondamentale per la produzione perché consentono, ma allo stesso tempo impediscono, ai produttori di realizzare Industry 4.0 e di mantenere la loro competitività nel settore. Spesso si pensa erroneamente che per costruire la fabbrica del futuro i produttori debbano acquistare apparecchiature nuove e costose. Invece di acquistare queste apparecchiature, i produttori dovrebbero considerare la possibilità di modernizzare quelle già in loro possesso in modo da predisporle per Industry 4.0.

Date voce alle vostre apparecchiature

La comunicazione da macchina a macchina (M2M) è una delle principali modalità in cui i produttori possono realizzare Industry 4.0. I dispositivi più recenti si connettono attraverso l'Internet industriale degli oggetti (IIoT) per consentire questa comunicazione e contribuire all'ottimizzazione della produzione. I produttori potrebbero scoprire che le apparecchiature di generazione precedente non dispongono della capacità di comunicare con altre macchine, complicando l'aggiornamento dei processi.

Per prevenire questo inconveniente, la società Red Lion ha rilasciato la soluzione Data Station Plus, che può abilitare la comunicazione e aiutare i produttori a raccogliere e gestire tutti i loro dati, consentendo la connessione tra diversi dispositivi seriali, Ethernet e bus di campo per sbloccare le informazioni da PLC, azionamenti, controllori di movimento, e molti altri.

Grazie a questa interfaccia, i produttori possono investire in qualsiasi macchinario nuovo, ricondizionato o obsoleto di qualunque OEM senza doversi preoccupare dell'integrazione con il resto della struttura.

Ottimizzare il lavoro

La tecnologia di base del motore è sempre la stessa da 100 anni quindi i produttori necessitano raramente di investire in modelli più recenti. I motori sono una tecnologia notoriamente semplice per questo i produttori possono essere indotti a pensare che i loro funzioneranno sempre senza problemi. Tuttavia nell'officina di produzione i motori rientrano tra le parti dell'apparecchiatura più dispendiose in termini di energia pertanto devono funzionare con la massima efficienza.

Per consentire la manutenzione predittiva dei motori, i produttori possono acquistare il sensore ABB Ability Smart. I produttori possono installare questi sensori sul motore per convertirlo in dispositivo wireless intelligente e connesso in grado di segnalare vibrazioni, temperatura e altri parametri. Gli ingegneri manutentori possono avvalersi di queste informazioni per pianificare la manutenzione in base alle condizioni della macchina invece di intervenire a intervalli regolari ma non necessari, riducendo così i costosi tempi di inattività.

Va di moda l'arancione

I produttori possono incontrare difficoltà nell'accedere ai dati sulle apparecchiature esistenti che non erano state costruite in considerazione di Industry 4.0. I produttori possono però acquistare apparecchiature che aggiornino la loro dotazione di generazione precedente aiutandoli a evitare la sostituzione dell'intero sistema. L'Orange Box di B&R , ad esempio, può leggere i dati delle macchine esistenti senza la necessità di sostituirne l'hardware o il software. Con queste informazioni, i produttori possono visualizzare le metriche delle prestazioni delle apparecchiature esistenti individuando l'efficienza totale dell'impianto (OEE) o le modifiche da apportare alla manutenzione per migliorare l'efficienza su tutta la linea di produzione.

Grazie a queste tecnologie, i produttori possono ottimizzare le apparecchiature già esistenti nello stabilimento per realizzare Industry 4.0. Mentre raccolgono più informazioni sulle condizioni e sull'efficienza della macchina, i tecnici della manutenzione possono implementare un programma di manutenzione preventiva per anticipare i guasti. Quindi, possono rivolgersi a un fornitore di parti obsolete per reperire e sostituire le apparecchiature esistenti prima che influiscano sulla produzione.

Anche se, probabilmente, nel vostro stabilimento non utilizzate apparecchiature centenarie, le tecnologie obsolete degli ultimi decenni possono giocare un ruolo importante in Industry 4.0. I produttori devono investire in apparecchiature in grado di convertire qualsiasi attrezzatura di generazione precedente in dispositivi intelligenti che possano comunicare con facilità.

Articoli Collegate.

[{ "site.code": "it", "general.cookie_message": "Questo sito web utilizza i cookie per essere sicuri di ottenere la migliore esperienza sul nostro sito.", "general.cookie_learnmore": "Ulteriori informazioni", "general.cookie_dismiss": "Fatto!" }]