EU Automation

tecnologia

febbraio 05, 2020

4 min per la lettura

Gli esoscheletri trasformeranno il settore manifatturiero

Gli esoscheletri trasformeranno il settore manifatturiero

Una start-up con sede a Parigi ha recentemente aiutato una donna parzialmente paralizzata a utilizzare un esoscheletro per camminare. Svolte come questa stanno consentendo di usare la tecnologia degli esoscheletri negli ambienti più vari, con potenziali vantaggi per i produttori.

Per i produttori l'uso dei robot nell'esecuzione di compiti ripetitivi, spesso in ambienti ostili, è ormai una pratica comune. Ma cosa succederebbe se questi ambienti fossero ostili anche per i robot? Inoltre, come proteggete la forza lavoro in fase di invecchiamento dal pesante carico di lavoro fisico, dai movimenti ripetitivi e dalle posture non ergonomiche che pregiudicano la produttività? La risposta a queste domande arriva ora dalla tecnologia degli esoscheletri.

Il robot indossabile composto da un telaio metallico provvisto di muscoli motorizzati all'esterno del corpo, più comunemente noto come esoscheletro, può moltiplicare la forza dell'utente e consentire al lavoratore di eseguire vari compiti industriali. Le applicazioni si estendono dal supporto del muscolo per la riabilitazione alle tute da lavoro che consentono di sollevare pesi notevoli quasi senza sforzo.

Un abito su misura

Il valore del mercato globale degli esoscheletri è stato stimato in 25,4 milioni di dollari nel 2015 e si prevede che crescerà a un CAGR (tasso annuo di crescita composto) del 58,4% tra il 2018 e il 2025. Oltre all'evidente uso in ambito medico e sanitario, anche l'uso industriale e militare risultano fattori trainanti per la domanda di esoscheletri.

Data la grande diffusione di diversi tipi di esoscheletri fissi e mobili, ad azionamento pneumatico, idraulico ed elettrico, e alimentati da celle a combustibile, batterie o rete elettrica, è fondamentale che i produttori sappiano qual è la soluzione ideale per le loro necessità. Per soddisfare le esigenti richieste delle applicazioni industriali, i responsabili dello stabilimento devono scegliere esoscheletri leggeri, comodi, sicuri e con la minima invasività per l'ambiente circostante.

I produttori hanno a disposizione una vasta gamma di opzioni. Ad esempio, molte società stanno ora puntando sullo sviluppo di robot indossabili a giunto singolo anziché strutture alimentate per il corpo intero che tendono ad essere più pesanti e intralcianti. Gli esoscheletri per le estremità superiori, come Paexo di Ottobock, sostengono la parte superiore del corpo, le braccia e le spalle.  Analogamente, i modelli per le estremità inferiori sostengono le gambe, le anche e la parte inferiore del busto rivelandosi utili per l'esecuzione di compiti che richiedono sollevamenti pesanti, come mostrato dal sistema di riabilitazione sviluppato da ReWalk.

Aiutare la forza lavoro

Per molti aspetti, gli esoscheletri sono robot collaborativi nel vero senso della parola. Robot e umani non si limitano semplicemente a lavorare fianco a fianco, ma operano come se fossero una sola entità. Oltre ad aumentare la produttività dei produttori, questo ridurrà gli infortuni, i dolori e la fatica.

In più, i lavoratori dello stabilimento beneficeranno di un set migliorato di competenze derivante dall'utilizzo dell'esoscheletro per l'esecuzione dei propri compiti. Poiché i robot indossabili supportano i lavoratori nello svolgimento di compiti che sarebbero altrimenti pericolosi per un singolo dipendente, come il sollevamento di macchinari estremamente pesanti, gli incarichi possono essere completati con più sicurezza. Se gli esoscheletri possono aiutare le persone a camminare nuovamente, offriranno sicuramente significativi vantaggi ai produttori che cercano di ottimizzare l'efficienza e la capacità della loro forza lavoro.

Articoli Collegate

[{ "site.code": "it", "general.cookie_message": "Questo sito web utilizza i cookie per essere sicuri di ottenere la migliore esperienza sul nostro sito.", "general.cookie_learnmore": "Ulteriori informazioni", "general.cookie_dismiss": "Fatto!" }]