EU Automation

affari

settembre 24, 2018

3 min per la lettura

Costruisci la tua strategia di sicurezza

Costruisci la tua strategia di sicurezza

Secondo una ricerca condotta da Health and Safety Executive (HSE), il settore manifatturiero è statisticamente uno dei settori industriali più rischiosi in cui lavorare. Con oltre 3.000 infortuni gravi e nove incidenti mortali che si verificano ogni anno nel Regno Unito, è possibile fare di più per proteggere sicurezza e salute di coloro che lavorano negli ambienti industriali?

Gli infortuni e i costi della malattia correlati al lavoro gravano sulle aziende per 2.680 miliardi di euro ogni anno e sebbene si pensi che le tecnologie di Industry 4.0 possano ridurre gli incidenti, senza una solido piano per la sicurezza e la salute, inclusivo di formazione sulle nuove apparecchiature, i problemi possono ulteriormente aggravarsi. Ma da dove bisogna iniziare quando si formula una strategia per la sicurezza e la salute?

Sviluppare il piano di lavoro

Con qualsiasi cambiamento culturale, è importante poter contare su un solido team che promuova l'iniziativa in tutta l'azienda. Una volta formato il team, si procederà alla distribuzione dei ruoli quindi il gruppo dovrà individuare le problematiche da risolvere nel proprio ambiente di lavoro.

Comunicare la missione

La missione e la visione della strategia devono essere articolate in modo chiaro attraverso tutta l'azienda. Anche se il supporto dei vertici aziendali è essenziale per il successo di qualsiasi strategia, il sostegno del resto dell'azienda è ugualmente importante. In assenza di tale partecipazione, l'implementazione della strategia fallirà al primo ostacolo. La dichiarazione della missione deve essere chiara, concisa e resa accessibile a tutti i dipendenti.

La situazione attuale

Riguardo al viaggio verso sicurezza e salute, alcun produttori potrebbero essere più avanti di altri e avere già attivato un solido set di procedure.. Il gruppo deve fare un passo indietro per considerare gli attuali punti di forza e di debolezza dell'azienda. Individuando le questioni critiche, è possibile adottare le misure adeguate, ricorrendo alla formazione o ad altri mezzi.

Identificare gli obiettivi e come raggiungerli

Una volta individuati i punti deboli, è il momento di capire come risolverli. Ciascun punto debole deve essere valutato singolarmente, con specifici obiettivi previsti. Questo è forse il passaggio che richiede più tempo poiché è il punto in cui viene sviluppato il piano di azione per affrontare le varie problematiche.

Nell'ambito della strategia, il gruppo deve anche considerare lo sviluppo di un programma di manutenzione pianificata dato che una regolare manutenzione può impedire che si verifichino guasti alle apparecchiature, riducendo al minimo i potenziali pericoli.

Comunicazione e valutazione

Una volta creata la strategia della sicurezza, occorre comunicarla e implementarla. Si tratta però di un esercizio inutile se il documento viene semplicemente stampato e abbandonato in un cassetto. Occorre valutare regolarmente il piano di azione e, se la sicurezza nello stabilimento non migliora, adattarlo di conseguenza.

Dato che l'officina di produzione diventa "più intelligente", l'adozione di una dettagliata strategia della sicurezza è essenziale per garantire che lo stabilimento sia un luogo di lavoro sicuro. Senza la predisposizione di formazione, procedure e protocolli adeguati, il numero di incidenti nel luogo di lavoro continuerà ad aumentare, causando notevoli perdite per le aziende.

Articoli Collegate

[{ "site.code": "it", "general.cookie_message": "Questo sito web utilizza i cookie per essere sicuri di ottenere la migliore esperienza sul nostro sito.", "general.cookie_learnmore": "Ulteriori informazioni", "general.cookie_dismiss": "Fatto!" }]